Chi Siamo

 

Siamo una società tecnico-commerciale che opera nel mondo delle costruzioni e del movimento terra da più di 30 anni. Abbiamo introdotto nei cantieri edili e stradali la tecnologia laser per il rilievo, il tracciamento e il controllo dello scavo e del livellamento.

Operiamo in tutta Italia con una rete di 80 tecnici sul territorio e oltre 500 rivenditori specializzati.

Con 120.000 sistemi laser venduti abbiamo aiutato più di 70.000 imprese clienti a migliorare la propria produttività e a diventare più competitive sul mercato.

La nostra sede è in via Trieste 26/28 a Vimercate (MB), dove si trova anche il servizio centrale di revisione, assistenza e certificazione, ma possiamo raggiungervi direttamente in cantiere, per sperimentare insieme a voi le migliori soluzioni per rendere più efficiente e produttivo il vostro lavoro.

spektra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCAVI


Non sono più necessari uomini intorno alla macchina per controllare se il lavoro procede con precisione. Con DDS300 l’operatore lavora in completa autonomia. Il sistema può allertare in caso di situazioni di potenzialmente pericolose per macchina e operatore, come ad esempio la distanza da eventuali cavi dell’alta tensione. Viene impostata una altezza massima raggiungibile da braccio o benna e il sistema allerta in caso di prossimità. In questo modo diminuisce il rischio di incidenti di cantiere.

SCARPATE


Non sono più necessari uomini intorno alla macchina per controllare se il lavoro procede con precisione. Con DDS300 l’operatore lavora in completa autonomia. Il sistema può allertare in caso di situazioni di potenzialmente pericolose per macchina e operatore, come ad esempio la distanza da eventuali cavi dell’alta tensione. Viene impostata una altezza massima raggiungibile da braccio o benna e il sistema allerta in caso di prossimità. In questo modo diminuisce il rischio di incidenti di cantiere.

LIVELLAMENTI


Non sono più necessari uomini intorno alla macchina per controllare se il lavoro procede con precisione. Con DDS300 l’operatore lavora in completa autonomia. Il sistema può allertare in caso di situazioni di potenzialmente pericolose per macchina e operatore, come ad esempio la distanza da eventuali cavi dell’alta tensione. Viene impostata una altezza massima raggiungibile da braccio o benna e il sistema allerta in caso di prossimità. In questo modo diminuisce il rischio di incidenti di cantiere.